La ragione del male

Rafael Argullol

Collana Senza frontiere

  • Pubblicazione: 6 dicembre 2018
  • Pagine: 272
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867083640
  • Traduzione: María Isabel Fernández García, Ivonne Lucilla, Simonetta Grimaldi
  • Prefazione: María Isabel Fernández García, Ivonne Lucilla, Simonetta Grimaldi
  • Postfazione: Victoria Aroca, María Isabel Fernández García, Ivonne Lucilla, Simonetta Grimaldi
  • prezzo: € 19,00
    - Sconto 15%: € 16,15
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

«Un romanzo concepito per turbare la nostra buona coscienza e far saltare in aria alcune nostre convinzioni, come quella che ci induce a credere che il nostro sia il migliore dei mondi possibili».
– El País

Una città viene improvvisamente colpita da un male misterioso.

La nuova peste, che nelle persone contagiate annienta ogni forma di volontà ed emozione, non assomiglia a nessuna malattia nota: non si sa come si sviluppi e si diffonda, e tanto meno come trattarla. I medici e le autorità annaspano indecisi e inconcludenti, e i cittadini vivono nell’incertezza e nella paura. Nel marasma che sconvolge ogni ritmo e ogni equilibrio, mentre le autorità decretano misure eccezionali e impongono forme diverse di censura, in molti si affidano alla superstizione e a nuove credenze religiose. Intanto Víctor Ribera, fotografo professionista, si muove per la città, catturando nei propri scatti il caos che ogni giorno va crescendo.

Qual è la vera origine di questa malattia dell’anima? È qualcosa che si prepara da tempo dietro una facciata di ordine perfetto, di benessere diffuso, di libertà solo apparente? E cosa cambierà dopo, quando il peggio sarà passato e tutto, forse, tornerà nei ranghi della normalità?